Lavander Lavander

La lavanda protegge e cura il tuo corpo

La lavanda, nome scientifico Lavandula, è un piccolo arbusto con dei fiori viola a stelo lungo che sono famosi per il loro profumo calmante. Anche se la lavanda è originaria dalle zone montane Mediterranee, ora viene coltivata anche in Europa, Australia e negli Stati Uniti.

La lavanda è stata usata per migliaia di anni

Il nome lavanda probabilmente deriva dalla parola latina ‘lavare’. I Romani usavano la lavanda per i loro bagni pubblici, per profumare le loro case, per curare tanti problemi di salute e come medicazione per le ferite durante le guerre. L’usavano anche come incenso durante cerimonie religiose e per fumigare delle stanze dove si curava persone malate. Sapevano delle sue proprietà antisettiche e le sfruttavano al massimo. Prima dei Romani i Greci usavano già la lavanda come profumo benifico e per unzioni, loro l’avevano imparato dagli Egiziani, che usavano la lavanda per cosmesi e per la mummificazione. La lavanda viene anche nominata nella bibbia come Nardo, Maria l’usava per il bambino Gesù e dopo la crocifissione l’ha usato per la preparazione della sepoltura.

Usi Medicinali della Lavanda

La lavanda nel passato è stata usata per prevenire infezione, colera e peste. La Regina Vittoria l’adorava e l’usava per profumare indumenti e biancheria, per lavare le pareti e i mobili, per allontanare insetti come pidocchi e ovviamente come profumo, potpourri e per curare vari problemi di salute come l’emicramia di cui soffriva regolarmente. La lavanda è un ingrediente molto importante per l’aromaterapia, che significa curare con degli olii essenziali. È stato il fondatore dell’aromaterapia René-Maurice Gattefossé a scoprire l’uso della lavanda per questo scopo. Dopo un incidente nel suo laboratorio dove si ustionò la mano, applicò dell’olio di lavanda sulle ustioni e notò che questo aveva aiutato la pella a guarire. Incuriosito ha analizzato la lavanda anche per altri problemi di salute. Si ritiene che aiuta per insonnia, depressione, irrequietezza, problemi digestivi e gonfiore, infezioni fungine, perdita di capelli e sindrome premestruale. Il profumo di lavanda non è solo molto piacevole, ma ha anche degli effetti calmanti che sono scientificamente provati.

I vantaggi dell’uso di lavanda

Le ricerche confermano che l’inalazione di olio essenziale di lavanda influisce il nostro stato emotivo in modo positivo e che ha un effetto generale rilassante. È proprio per questo che quando usiamo shampoo, balsamo e gel doccia/bagno con lavanda a casa ci sentiamo come se fossimo appena tornati dalla spa. Aiuta ad eliminare sentimenti di stress e mette il corpo in uno stato generale rilassato. Incorporare nella routine serale un bagno con olio essenziale di lavanda ci aiuta a rilassarci e migliora sia la durata che la qualità del sonno e per questo ci sentiamo freschi e riposati la mattina dopo. La lavanda stimola la produzione di tre dei antiossidanti più potenti del corpo e migliora la comunicazione cellulare con la pelle. Per questo l’uso di prodotti con olio essenziale di lavanda non solo ci fa sentire meglio ma migliora anche il nostro aspetto.

http://umm.edu/health/medical/altmed/treatment/aromatherapy

http://www.newworldencyclopedia.org/entry/Lavender

https://nccih.nih.gov/health/lavender/ataglance.htm

http://www.medicalnewstoday.com/releases/121360.php

http://www.medicalnewstoday.com/articles/265922.php

http://umm.edu/health/medical/altmed/herb/lavender

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22612017

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16298774



Inserire la data: 2017-03-27  Ultimo aggiornamento: 2019-01-29

Commento printer     E-mail   Facebook F

Authors > Contributor writers > Renate Hoornstra
Belle senza crudeltà!





https://www.sceltaresponsabile.it/index.php?&article_id=274